Non perché hai paura di dirlo ad alta voce, ma perché se ne lasci andare così tanti, quegli impulsi temono di perdere il vigore con cui sono nati all’inizio. È quello che fa Napoli, non vuole fare proclami, perché ci sono tanti rivali che si finisce per avere. E i nemici sanno quando e come colpire nel calcio, e l’esperienza moderna ce lo ha detto in modo quasi crudele.

Quelli di Napoli che viaggiano (sul campo) con un punteggio completo, oltre a tabelle e multe, sono figure affascinanti. Quattro su quattro, ancora dominanti, subiscono qualche gol (due appena), uno dei quali è già una bella partita contro l’Atalanta che porta la cassaforte. Ma più che le statistiche, quello che aiuterà davvero questa squadra a fantasticare sui sogni tricolore è l’atteggiamento e la profondità della rosa.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY