Europa League

Di conseguenza, i playoff di ieri sera in Champions League hanno portato a verdetti in Europa League con la partecipazione di Omonia Nicosia, Gent e Molde al torneo meno prestigioso. Le squadre che si sono già qualificate per il torneo 2020-21 ne hanno già 24 su un totale di 48. Il Milan, che domani sera affronterà il Rio Ave, non sarà sicuramente seminato in caso di qualificazione. Nella migliore delle ipotesi, i rossoneri saranno in seconda o terza posizione come opzione.

Ad oggi, questa è l’illustrazione dei qualificati, separati da bande:

Prima fascia
Arsenale (Angleterre)
(Italia) Roma
(Italia) Napoli
(Portogallo) Benfica
Bayer Leverkusen (Germania)
(Spagna) Villarreal
Mosca CSKA (Russia)

PRIMA o SECONDA FASCIA
(Portogallo) Braga
Da Gent (Belgio)
La Praga di Sparta (Repubblica Ceca)

Solo, SECONDO, o 3° Squadra
Vienna Quick (Austria)
(Inghilterra) Leicester

SECONDA O TERZA BANDA
(Spagna) Real Sociedad
AZ (Olanda)
Feyenoord (olandese)

TERZO-SECONDO O QUARTO TEAM
Molde (in Norvegia)
Hoffenheim (Germania)

3a o 4a FASCIA
(Ucraina) Zorya
(Francia) Lille
Nizza (Francia)
Anversa (Belgio)

FASCIA QUARTA
(Turchia) Sivasspor
(Austria) Wolfsberger
Omonia (Il Cipriota)

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY