La fretta è una pessima psicologa, diceva l’adagio, e la Pezzella tedesca sembra averla presa alla lettera. Difensore, capitano e maestro della Fiorentina, il centralista argentino sembra ora aver tatuato sulla pelle la banda-tributo a Davide Astori, ma nelle ultime settimane, eppure anche mesi, continuano a circolare voci che lo vedranno arrivare a un bivio: o rimane, o un accordo prolungato.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY