Ronaldinho sta lasciando gli arresti domiciliari in Paraguay. I precedenti fenomeni di Barcellona e Milano hanno portato alla sospensione dei procedimenti in corso riguardanti il caso di un passaporto falso con cui è entrato nel Paese sudamericano. Anche suo fratello Roberto è stato rilasciato, ma è stato condannato a due anni di carcere. Il brasiliano è stato incarcerato per 171 giorni: dovrà pagare 90.000 dollari quando dovrà pagare 90.000 dollari.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY